Le realizzazioni dell'officina

Lavori di carpenteria meccanica

Lo stretto legame dell’azienda con il mondo dell’ artigianato artistico si esplica nelle diverse ed importanti collaborazioni con Enti Territoriali quali il Politecnico di Torino e la Regione Piemonte. In particolare, Officine Piva ha partecipato nel 2011 al progetto Cavour Capo d’Opera, istituito in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e rivolto agli artigiani della provincia chiamati a realizzare un ‘capolavoro’ artigianale dedicato al Conte Camillo Benso di Cavour . Officine Piva partecipa con l’opera “Camillo e i suoi piani inossidabili”. L’azienda ha proposto una sagoma mezzobusto del noto statista torinese, realizzata in acciaio inox utilizzando la tecnologia del taglio laser e assemblata con il sistema della saldatura.

busto cavour
busto in metallo
annodabici per materialmente

Officine Piva ha, infine, al proprio attivo la presenza nel progetto “Materialmente”, al quale ha partecipato con la creazione di un particolare portabici, l'AnnodaBici, progetto che ha ricevuto la menzione d’onore dall’Associazione per il Disegno Industriale. “Materialmente” è un progetto che ha coinvolto gli studenti del corso di laurea in design del Politecnico di Torino e 30 aziende artigiane piemontesi, finalizzato alla realizzazione di una collezione di merchandising museale e di attrezzature capaci di arricchire l’offerta di servizi e la fruibilità al pubblico delle Residenze Sabaude in Piemonte. Questo progetto è stato un buon esempio di come possa esistere integrazione tra la creatività concettuale propria dei giovani designer e la grande manualità artigianale.

Officine Piva è stata coinvolta in numerosi progetti di opere uniche realizzate su richiesta di enti e associazioni. Su nostro progetto è stato realizzato il monumento dedicato agli Alpini, collocato all'interno della rotonda di Borgaro Torinese, ma anche quello dedicato ai Carabinieri, collocato a Volpiano.

monumento alpini a Borgaro
monumento bicentenario Carabinieri
monumenti in metallo

Sempre per l'Associazione degli Alpini, nell'ambito degli eventi sportivi del 2015, Officine Piva s.r.l. ha realizzato un braciere a forma di Mole Antonelliana.

L’idea è nata partendo dalla tecnica del traforo utilizzata nei modelli di carta degli anni ‘50. Dopo aver realizzato il modello 3D, le parti sono state tagliate con laser e piegato con piegatrice per dare la tipica forma della Mole. Per assemblare il tutto è stata usata la saldatrice a filo. La punta della mole è stata stilizzata e realizzata unendo 4 sci, in modo da ricordare anche la figura del tripode olimpico.

mole antonelliana realizzata in metallo
mole antonelliana per alpini
mole antonelliana in metallo

Nell'ambito della Culla delle Idee sono stati realizzati diversi arredi per il negozio e oggetti disegnati su specifica richiesta dei clienti.

Share by: